ALTA LANGACultura e SpettacoliLANGHERoddino

La musica della Mataria ‘d Langa anche nell’estate del Covid-19

RODDINO – Nell’estate che ha visto saltare o ridimensionare tanti eventi (soprattutto quelli musicali), si conferma la “Mataria ‘d Langa”, la manifestazione musicale che ha reso celebre Roddino, nonostante le restrizioni e le complicazioni dettate dalle misure di sicurezza sanitaria.

Un risultato importante per il piccolo paese, reso possibile soprattutto dall’impegno di tantissimi volontari, non solo quelli della Pro loco, che organizza l’evento, ma anche della biblioteca e della Protezione civile, col supporto ovviamente del Comune. Non è un caso che, domenica 19 luglio, è stata dedicata ai volontari roddinesi che nel 2019 hanno lavorato per 7.000 ore e che hanno fatto il massimo nel corso delle settimane più calde legate all’emergenza sanitaria.

Torna dunque la musica in Langa con i concerti di artisti legati strettamente al paese langarolo: Paolo Bonfanti e il gruppo dei Gang. Il primo concerto si aprirà venerdì 24 luglio alle 21.15 col gruppo “Pablo e il mare” per arrivare al piatto forte alle 22 con Paolo Bonfanti e Martino Coppo.

Il primo è il progetto musicale di Paolo Antonelli, cantautore torinese. Un ensemble pop d’autore dalle fascinazioni mediterranee. Paolo Bonfanti e Martino Coppo continuano il loro percorso musicale con Pracina Stomp (Felmay 2019), il loro secondo album, ispirato al genere Americana, una musica che incorpora vari stili (folk, blues, bluegrass, country…) uniti per creare un suono originale ed attualissimo, seppur rispettoso delle tradizioni. Sabato 25 ci sarà la seconda serata con l’apertura affidata a Mau Nera alle 21.15 e il clou con i Gang. I Mau Nera nascono a Bra nel 2015 dall’unione di 5 musicisti che per diversi anni hanno partecipato in varie formazioni piemontesi. La loro musica propone atmosfere legate al post-punk inglese con un pizzico di blues, psichedelia e funk. I testi sono in italiano. Gang è la banda dei fratelli Marino e Sandro Severini, pronta per un nuovo capitolo, una nuova avventura, un nuovo disco: “Ritorno al fuoco”: include 11 Canzoni, 10 inedite e una cover.

Sulla piattaforma autonoma (www.ritornoalfuoco.it), in 90 giorni i Gang sono riusciti a raccogliere 72.945 euro, grazie a 1.611 sostenitori che hanno risposto all’appello lanciato attraverso il sito web ed i canali social ufficiali. Un risultato (peraltro in un periodo di quarantena dove tutta la musica dal vivo ha subìto uno stop forzato) mai raggiunto da nessun crowdfunding musicale italiano. Questo permette loro una grande libertà e autonomia di espressione di cui daranno prova nella speciale serata di Roddino. La conclusione della festa è affidata domenica 26 al teatro dialettale nella sua espressione migliore, con la compagnia “Il Nostro teatro” di Sinio che alle 21.15 porterà in scena “Carvé”. L’ingresso è gratuito e non è necessaria la prenotazione, la registrazione si farà in loco. Per i concerti invece bisogna prenotarsi tramite il sito www.ticket.it. I posti a sedere saranno pre-assegnati e distanziati; sarà possibile la misurazione della temperatura ed è vietato l’ingresso a chi l’avesse superiore a 37,5°; obbligatorio ovviamente l’utilizzo della mascherina. «Nonostante non sia stata fatta molta pubblicità, nei primi tre giorni dall’annuncio dei concerti sono stati venduti 110 biglietti e i nostri agriturismo si sono riempiti. Da sindaco e da semplice cittadino sono molto contento di questo risultato. Il prossimo anno ci sarà la 30a edizione e volevamo esserci quest’anno anche con un’edizione per forza di cose ridotta.

L’organizzazione ha richiesto grandi sforzi ed è interamente merito dei tanti volontari che dedicano tanto tempo al paese, della Pro loco e non solo. E’ frutto dello sforzo congiunto dell’intera comunità. Alla Mataria di solito si respira un’aria molto particolare, da vero e proprio raduno. Quest’anno forse sarà un po’ diverso, saremo un po’ più distanti, ma il nostro spirito resta sempre lo stesso. Si tratta anche di un’iniziativa per stimolare il turismo sul nostro territorio, che ha bisogno di tutto il supporto possibile per ripartire» commenta il sindaco Marco Andriano.

Tags

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close